Viaggiare sicuri, i servizi per i viaggiatori a cura della Farnesina

Viaggiare Sicuri è un servizio dell'Unità di Crisi della Farnesina dedicato agli italiani all'estero, utile per monitorare le condizioni sanitarie e di sicurezza
Confronta le assicurazioni e ottieni subito uno sconto fino al 15%

Viaggiare Sicuri è un sito web messo a disposizione dall’Unità di Crisi della Farnesina, ovvero la struttura del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che ha il compito di assistere i cittadini italiani e tutelarne i diritti e gli interessi, in situazioni di crisi all’estero.

Il sito Viaggiare Sicuri consente di informarsi sulla situazione sanitaria di tutti i paesi del mondo, molto utile prima di mettersi in viaggio.

Ogni paese ha una scheda corrispondente, che viene costantemente aggiornata con tutte le informazioni ufficiali relative a sicurezza, visti d’ingresso, salute, contatti di consolati e ambasciate, e molto altro ancora. E’ un servizio completamente gratuito, che dovrebbe diventare un’abitudine da usare per tutti coloro che si recano all’estero per turismo o per affari.

Inoltre, parallelamente a Viaggiare Sicuri, la Farnesina ha creato un’altra piattaforma, chiamata Dove siamo nel mondo che consente ai viaggiatori di registrarsi e “ufficializzare” la loro posizione in un’altro paese, per poter essere rintracciati con la massima rapidità nel caso in cui capitasse un’emergenza in viaggio.

Infine, il Ministero degli esteri ha sviluppato un’app gratuita per smartphone e tablet chiamata Unità di crisi, che integra i servizi di Viaggiare Sicuri e Dove siamo nel mondo.

Viaggiare Sicuri Farnesina: come utilizzarlo

Il sito Viaggiare Sicuri, da non confondere con l’assicurazione Viaggi Sicuri, è suddiviso in 6 sezioni, tutte raggiungibili dal menu situato in alto a sinistra sulla pagina:

Cuore del servizio è la sezione Cerca paese, mentre le sezioni Salute in viaggio, Documenti di viaggio, Sicurezza aerea e Avvertenze sono informative e ospitano consigli generali validi per qualsiasi paese del mondo. La sezione Aggiornamenti, infine, elenca le schede paese aggiornate più di recente.

Selezionando “Cerca paese” è possibile inserire nel campo di ricerca il paese del quale si richiedono informazioni, oppure selezionarlo dalla lista. Una volta scelto si apre la scheda in dettaglio, divisa in una serie di sezioni:

App Viaggiare Sicuri – Unità di Crisi della Farnesina

Tutte le informazioni disponibili sul sito Viaggiare Sicuri si trovano anche in versione mobile, scaricando l’app Unità di Crisi per iOS o Android.

L’applicazione, gratuita per smartphone e tablet, offre agli utenti la possibilità di effettuare la geolocalizzazione per poter ricevere notifiche anche durante il viaggio. I dati sono condivisi con Viaggiare Sicuri, pertanto si trovano tutte le 220 schede paese con le informazioni dettagliate, oltre alla possibilità di navigare interattivamente la mappa, con icone e box per gli avvisi.

L’app integra anche la funzionalità di Dove siamo nel mondo, e pertanto è possibile registrarsi per i propri viaggi all’estero in pochi passaggi.

Infine, è possibile abilitare o meno una serie di notifiche relative ai propri paesi preferiti prima e durante il viaggio, ricevendo avvisi quando si transita attraverso zone di cautela o a rischio, e un sistema di “safety check” per confermare la propria incolumità dopo aver visitato un paese in cui è accaduta una calamità naturale, un atto di terrorismo o una rivolta a seguito di disordini politivi.

Dove Siamo nel mondo

L’altro servizio fondamentale messo a disposizione ai viaggiatori da parte del Ministero degli esteri è Dove siamo nel mondo, che fornisce agli utenti la possibilità di registrarsi prima di partire per un viaggio all’estero, in modo da accorciare i tempi di intervento qualora si verificasse un’emergenza di qualsiasi tipo. Il suo utilizzo è molto semplice, basta selezionare una tra le 6 diverse tipologie di viaggio:

Per ciascuna tipologia di viaggio è quindi possibile registrare il proprio viaggio, previa registrazione dell’utente sul portale: al primo accesso occorre infatti creare un profilo con nome utente e indirizzo email, e attendere l’arrivo dell’email di benvenuto tramite la quale sarà possibile impostare una password. A questo punto è possibile completare la registrazione, inserendo i dati anagrafici, i contatti e un recapito telefonico italiano da contattare in caso di emergenza.

Dopo la registrazione del profilo utente, è possibile passare alla registrazione del viaggio vero e proprio, scegliendo il paese di destinazione, la data di arrivo e di partenza, l’indirizzo e il numero di telefono della struttura che ci ospiterà, e una serie di note facoltative o obbligatorie in base alla tipologia di viaggio.

Se parto per

Il Ministero della salute ha creato una guida interattiva denominata “Se parto per…”, raggiungibile al seguente link. E’ un interessante vademecum per avere informazioni sull’assistenza sanitaria in un qualsiasi Paese del mondo durante un viaggio o un soggiorno. Consente di capire come ottenere assistenza, a chi rivolgersi in caso di problemi di salute, e e come chiedere eventuali rimborsi.

Per usare Se parto per…, è necessario per prima cosa selezionare il paese di destinazione e il motivo del viaggio tra turismo, ricerca di lavoro, lavoro, trasferimento di residenza, studio, cure di specializzazione o gravidanza/parto. A questo punto è necessario specificare l’iscrizione o meno al SSN, e il sistema visualizzerà tutte le infomazioni relative alla tutela da parte del servizio sanitario nazionale, alla copertura delle prestazioni di pronto soccorso e così via. E’ presente la possibilità di ottenere una versione stampabile di questa scheda, in modo da portarsela in viaggio.

La guida Se parto per… è stata creata il 30 dicembre 2010, ed è costantemente aggiornata con le ultime notizie sanitarie di ogni paese del mondo.

Cosa fare per viaggiare sicuri

Per viaggiare sicuri è importante seguire una serie di semplici regole già prima della partenza, che consentiranno di affrontare il viaggio in completa sicurezza. In primo luogo, è importante informarsi sulla meta scelta, consultando il sito Viaggiare Sicuri e cercare, tra le schede dei paesi, quella relativa alla destinazione, informandosi sulla situazione generale del paese e sulla situazione sanitaria.

E’ importante valutare anche la documentazione da produrre quando si viaggia con i minori al seguito, quali sono le formalità doganali e quali i requisiti per l’ingresso nel paese.

A questo punto, è sempre consigliabile comunicare alla Farnesina la meta scelta su Dove siamo nel mondo, registrando il viaggio con tutte le informazioni necessarie.

Infine, consigliamo sempre di stipulare un’assicurazione di viaggio, in modo da tutelarsi verso problemi di natura sanitaria o logistica che possono accadere quando si è lontani da casa. A fronte di pochi euro spesi si avranno garanzie pressochè totali in caso di infortuni, malattie, ricoveri o incidenti stradali.

Vantaggi del sottoscrivere un’assicurazione di viaggio

Stipulare una polizza viaggi prima della partenza consente di minimizzare i rischi e le spese che nascono in seguito a un imprevisto o un incidente capitato in viaggio. Allo stesso tempo, l’assicurazione permette di non dover pagare le spese mediche in caso di infortuni, malattie o peggio ricoveri. E’ significativo notare che in alcuni paesi, specialmente in Africa, Sud America e Sud-est asiatico, la situazione sanitaria è precaria, e le strutture ospedaliere non sono paragonabili a quelle europee. In caso di ricovero, spesso, l’unica soluzione è una clinica privata, con costi spesso davvero molto elevati, che verranno coperti completamente dall’assicurazione.

Alcuni paesi del mondo poi non hanno un servizio sanitario nazionale, è il caso ad esempio degli Stati Uniti o del Giappone, in cui anche una semplice visita dal medico o dal dentista può costare migliaia di euro. Se pianificate di visitare questi paesi, l’assicurazione di viaggio diventa praticamente fondamentale.

Da valutare anche l’incidenza della franchigia sul totale della spesa, ossia la parte di scoperto che rimane in carico al viaggiatore, e che non verrà coperta dall’assicurazione. E’ quasi sempre possibile abbatterla, o persono azzerarla, pagando un premio aggiuntivo.

Confronta le assicurazioni e ottieni subito uno sconto fino al 15%
Sei indeciso su quale Assicurazione di Viaggio scegliere?